“Indovinello veronese”

Se pareva boves          –       alba pratalia arabat           –                albo versorio tenebat         –    negro semen seminabat.
Spingeva avanti i buoi    –   solcava arando un campo bianco    –   teneva un bianco aratro      –    seminava nero seme.
 
Questo indivinello si trovava alla fine di un manoscritto in latino ed è  la prima testimonianza scritta del volgare italiano e risale al IX- VIII sec.
Il significato è chiaro:  si tratta dell’atto della scrittura. 
I buoi sono le dita dello scrivano, i campi bianchi (alba pratalia) sono la carta, l’aratro (versorio) è la penna d’oca e il seme nero è l’ichiostro.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...