Lascia andare le vacche

Un giorno il Buddha sedeva nel bosco con trenta o quaranta monaci.
Avevano fatto insieme un ottimo pranzo e stavano in buona compagnia
l’uno dell’altro, quando passo’ di la’ un contadino molto triste,
che chiese al Buddha e ai monaci se avessero visto passare le sue vacche.
Il Buddha rispose di no. Allora il contadino disse:
"Monaci, sono cosi’ depresso. Avevo dodici vacche e non riesco a capire
perche’ siano fuggite.
Avevo anche una piantagione di sesamo di alcuni acri, ma gli insetti
l’hanno interamente divorata. Sono tanto infelice che vorrei morire".
Il Buddha disse: "Amico mio, non abbiamo visto alcuna vacca passare di qui.
Forse devi cercarle nell’altra direzione".
Il contadino ringrazio’ e scappo’ via, mentre il Buddha si volgeva verso i monaci:
"Amici miei, siete le persone piu’ felici del mondo, perche’ non avete
vacche da perdere.
Se aveste vacche da allevare sareste indaffaratissimi.
Percio’ per essere felici, dovete imparare l’arte di lasciar andare le vacche.
Lasciatele andare a una a una. All’inizio credevate che queste vacche
fossero necessarie per essere felici, ma adesso vi rendete conto
che non sono affatto essenziali per la vostra felicita’,
ma che, al contrario, costituiscono un ostacolo.
Percio’ vi siete decisi a lasciarle andare".

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...